Castello di Vallingegno

Il  castello di Vallingegno è un castello medievale. Si ritiene che il suo nome abbia origini da un tempio dedicato al dio Genio, venerato dai pagani come dio buono o malvagio capace di influenzare la vita degli uomini fin dalla nascita e che avrebbe dato il nome al territorio di Vallingegno (valle del Genio). Il castello faceva parte del sistema difensivo sulla destra del Chiascio, insieme al castello di Petroia e a quello di Biscina.

Sorge sulla cima di un colle in posizione dominante sopra la valle del Chiascio, nei pressi della strada tra Perugia e Gubbio.

Il castello, il cui primo nucleo fu eretto nell’anno 1000 attorno alla torre maestra, fu feudo della famiglia Gabrielli.  Possiede tutti gli accorgimenti militari in uso nel Trecento e nel Quattrocento e una torre poligonale.
Oggi il castello è di proprietà privata.

Castello di Vallingegno

 

Posted in Escursioni nella natura, Luoghi da visitare | Tagged | Leave a comment

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Il parco Umbro più esteso è IL PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI, nasce nel 1993, più di 70.000 ettari di superficie per salvaguardare l’ambiente e gli animali, per la sostenibilità di questa catena montuosa, padrona dell’Appennino Centrale Umbro Marchigiano.

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

 

Il parco è una ricchezza di ambiente, di tradizioni, di storicità, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato…

L’area protetta è divisa in 4 versanti: l’Alto Nera e le sue Guaite, la fioritura, la magia, il sacro.

 

L’alto Nera è caratterizzato da castelli e torri medievali nei centri abitati, dalla Gola della Valnerina che il fiume Nera ha scavato negli anni e dal Monte Bove.

Il versante fiorito comprende i prati di Ragnolo, la valle del fiastrone, la Grotta dell’orso, la valle dell’acquasanta e le sue cascate. La zona, come si intuisce dalla parola stessa, è caratterizzata da fioriture soprattutto di orchidee, liliacee, narciso.. a primavera ed inizio estate sono degli spettacoli imperdibili!

Il versante magico  è così chiamato per le leggende che nell’antichità popolavano la zona: la “Sibilla” era la profetessa che viveva in una gotta dell’omonimo monte.

Infine il versante Sacro, dove la città di Norcia ne è al centro, essendo patria di San Benedetto, patrono d’Europa.

Norcia

Norcia

 

 

 

 
In questo meraviglioso scenario, l’itinerario che vi consigliamo è il sentiero NATURA ARTE E STORIA di Norcia.

Norcia è una cittadina di Perugia, 600 metri circa slm, è collocata dal punto di vista naturalistico tra due realtà: la Valnerina, cioè la valle fluviale nata dallo scorrere del fiume Nera, e i Monti Sibillini. E’ la città natale di San Benedetto, fondatore dell’ordine dei Benedettini, di cui mantiene numerosi cenni storici e architettonici medievali.

L’itinerario che proponiamo quest’oggi è per tutti!
Proponiamo una visita del centro storico della città partendo dalla Chiesa di San Benedetto, la stessa Piazza ospita il Palazzo Comunale del XIII sec., all’interno si possono visitare la Sala del Consiglio Maggiore, la Sala dei Quaranta conservatori della pace e la Cappella dei Priori in cui troviamo il reliquario di San Benedetto, è possibile inoltre visitare Il Duomo di Santa Maria Argentea del XVI sec. in stile rinascimentale. Dopo la parte “storica e artistica” vi consigliamo una tranquilla passeggiata verso Castelluccio di Norcia, un piccolo borgo che sorge nel cuore dei Monti Sibillini, giugno e luglio sono i mesi consigliati per ammirare la famosa fioritura della piana di Castelluccio. Non dimentichiamoci che Norcia è anche famosa per le tradizioni culinarie! Non si possono perdere i piatti cucinati con il tartufo nero, funghi, lenticchie di Castelluccio, formaggio di pecora.. prodotti unici di questa terra!
images (2)

 

 

Una serata di relax vi aspetta poi qui da noi con la nostra poltrona massaggiante e la vasca idromassaggio!

Vi aspettiamo!
www.hotelgio.it

 

Posted in Escursioni nella natura, Luoghi da visitare | Tagged , , | Leave a comment

Tempio di San Michele Arcangelo

Amiche ed amici amanti del relax…

E se ci prendessimo una pausa, tavoletta di cioccolato alla mano,  distesi all’ombra della chiesa di San Michele Arcangelo, dai perugini denominata affettuosamente “Tempietto”?

Ci troviamo a Perugia, a Borgo Sant’Angelo. Questa chiesa paleocristiana sorge su uno dei punti più alti della città ed è raggiungibile salendo corso Garibaldi e attraversando uno stretto vialetto (dopo la salita, la cioccolata è il massimo per recuperare!!). La consacrazione  all’angelo guerriero non è un caso, che spesso viene utilizzato nelle chiese a ridosso delle cinte murarie per protezione della città.

Un piccolo cortile verde è l’anticamera di questo edificio dalla pianta centrale, edificato su un terreno sacro agli Etruschi e poi divenuto luogo di un tempio romano, nel periodo in cui le religioni pagane erano in decadenza e il cristianesimo prendeva piede (V-VI sec. d.C.).

Il "Tempietto"

Il “Tempietto”

Luogo romantico, isolato, malinconico e misterioso, il Tempietto è la scelta di molti sposi per suggellare le loro promesse nunziali. La scenografia del luogo permette di immortalare scatti incantevoli, per ricordare momenti gioiosi della propria vita.

Ma non è tutto. Il tempietto offre sfondi anche per gli appassionati del mistero: vi compaiono infatti all’interno simboli molto particolari. Sugli stipiti d’ingresso e al collo della Madonna in uno degli affreschi si possono intravedere delle croci patenti, rappresentazioni legate all’universo mistico dei Templari, una confraternita religiosa del Medioevo la cui leggendaria storia è ricca di segreti ed enigmi. A pochi metri dall’ingresso, inoltre, fa la sua comparsa un pentagramma, simbolo legato al culto di Venere che nel Medioevo veniva associato alla magia nera.

Largo dunque alla scoperta, alla conoscenza e… al rientro in hotel dopo la lunga passeggiata!!

www.chocohotel.it

 

 

Posted in Curiosità, Luoghi da visitare | Tagged | Leave a comment

Il Castello di Petroia

Il Castello di Petroia, situato in una piccola frazione di Gubbio, Scritto, è un complesso di edifici medievali racchiuso entro una cinta di mura:

- la Torre con il Mastio forticato
- il Castellare Maggiore
- il Castellare Minore

Il Castello è bene nazionale storico, tutelato dalle belle arti.

La sua posizione di cerniera tra Gubbio e Perugia, in un punto strategicamente dominante la Valle del Chiascio lega il castello di Petroia a molte vicende importanti del XII, XIII e XIV secolo. L’episodio storico più noto è costituito dalla nascita a Petroia di Federico da Montefeltro il 7 giugno 1422.

 

Castello di Petroia

Castello di Petroia

Il castello, restaurato dopo l’ultimo conflitto mondiale, ha subìto gravi danni durante il terremoto del 1984, ma oggi si presenta in buono stato conservativo per merito del proprietario che ne ha curato personalmente il consolidamento. La vetta della torre di guardia – detta di “San Francesco”, costituisce il punto migliore di avvistamento: di fronte sono chiaramente visibili la torre di Petroia e, più lontana, quella di Biscina, perfettamente allineate sui rispettivi contrafforti. La sua posizione, quindi, permetteva facilmente la comunicazione tra i castelli. Il corpo centrale rappresenta la parte abitativa del castello: in epoca medievale era probabilmente un unico grande ambiente, rifugio della guarnigione militare di guardia; presenta mura spesse in cui sono ricavate piccole finestre ad arco; superiormente si sviluppa il camminamento di ronda.

Più che a un castello, Petroia, nato tra il IX e X secolo, assomiglia ora ad un piccolo borgo, affascinante e suggestivo.
Oggi il castello si caratterizza per la attività di ospitalità e di ristorazione, il tutto all’interno di una natura incontaminata.

Posted in Curiosità, Escursioni nella natura, Luoghi da visitare | Tagged , | Leave a comment

I Luoghi più romantici di Perugia

Perugia…quanto sei bella!

Potremmo definire la nostra città una bomboniera perché il suo centro storico nasconde dei luoghi magici e sicuramente molto romantici…

Porta Sole

Via dell’Acquedotto

Il Tempietto

La Terrazza del Mercato Coperto

Via della Viola e dintorni


Porta Sole

Porta Sole

Porta Sole

 

Affascinante a tutte le ore, diventa magica al tramonto e di notte. Si gode di una vista spettacolare e le luci della città ci fanno sognare.

 

 

 

Via dell’Acquedotto

Via dell'Acquedotto

Partendo da Piazza Cavallotti si arriva sino alle famose scalette per arrivare fino ad una “passerella” tra le case costruite affianco ad essa…suggestivi i colori e gli antichi palazzi tutti intorno.

 

 

 

Il Tempietto di Sant’Angelo

Il Tempietto di Sant'Angelo

Il Tempietto di Sant’Angelo


Una chiesa dalla forma circolare, è caratterizzato da un vasto prato.

E’ uno dei luoghi più rappresentativi per gli studenti che passano i pomeriggi a studiare, giocare o ascoltare musica.

 


La Terrazza del Mercato Coperto

La Terrazza - Perugia

La Terrazza – Perugia

Fantastica al tramonto nelle serate estive… Anche d’inverno mantiene il suo fascino perché meno affollata.
Unica la vista che si gode da questo punto della città.

 

 

Via della Viola e dintorni

Via della Viola - Perugia

Via della Viola – Perugia

Al turista è forse un po’ sconosciuta, ma vale veramente la pena addentrarsi in questo delizioso quartiere di Perugia. Scalette, viuzze, localini, botteghe artistiche e di artigiani. Nell’ultimo periodo è stata effettuata una vera opera di rivitalizzazione del quartiere.

 

 

Quelli che abbiamo elencato sono solamente alcuni degli incantevoli luoghi incantevoli della nostra città ma ce ne sono tanti altri come San Francesco al Prato, Via dei Priori, borgo XX Giugno e così via….

Venite a trovarci e vi daremo tutte le informazioni per un itinerario unico e…romantico!

www.chocohotel.it

 

Posted in Senza categoria | Leave a comment

Todi Festival

Un “cioccolatoso” saluto a tutti i nostri lettori!

Giunto alla sua XXVIII edizione, il Todi festival raduna ogni anno migliaia di spettatori nella piccola città di Todi per assistere alla festa del teatro di prosa.

Il Festival, del quale è direttore artistico Silvano Spada, si svolgerà dal 21 al 31 agosto: 15 inediti spettacoli di prosa, eventi, mostre, incontri, film e video per 10 appuntamenti al giorno.

Saranno tantissimi gli attori famosi che interpreteranno dei ruoli nelle esibizioni, moltissimi i giovani autori, attori e registi.

Lo spettacolo inaugurale vedrà “protagonista” Marina Berlusconi interpretata da Laura Lattuada in un’intervista immaginaria.
Per lo spettacolo finale verrà presentato il musical “Sunset Boulevard”, una delle più importanti produzioni della storia del musical.

La città di Todi è un vero spettacolo durante questo periodo dell’anno ed è proprio un momento giusto per rilassarsi e godersi una serata all’insegna dello spettacolo.download (4)

Posted in Eventi in Umbria, Luoghi da visitare | Tagged | Leave a comment

Il Bacio Perugina

Bacio Perugina

Bacio Perugina

Amiche e amici golosi…

Chi di voi non è rimasto ammaliato dalla scioglievolezza, almeno una volta nella vita, di un dolcissimo Bacio Perugina?

Questo cioccolatino dalla forma irregolare e tondeggiante, farcito con gianduia, granella di nocciola e ricoperto di cioccolato fondente si dice sia nato dall’idea di Luisa Spagnoli di impastare del cioccolato con frammenti di nocciola che venivano gettati proprio durante la lavorazione dei cioccolatini. Ne viene fuori una strana pralina dalla forma irregolare, che ricordava l’immagine di un pugno chiuso, dove la nocca più sporgente era rappresentata da una nocciola intera. Fu chiamato per questo “Cazzotto” ma, una cara amica della signora Spagnoli, non convinta di questo nome, ne consigliò uno totalmente contrario: nacque così il “Bacio” Perugina.

La tipica confezione blu con l’immagine di due innamorati è conosciuta in tutto il mondo ed è il regalo più utilizzato da chi si ama, specialmente il famoso “Tubo Perugina”, simbolo e icona per eccellenza degli innamorati, che crea un nuovo modo di interagire tra amanti, realizzando un sinonimo di amore e di allegria nel porgere un cioccolatino, dai mille significati. Per dire ti amo, per dire ti voglio bene, per festeggiare una ricorrenza o un anniversario, per regalare un istante unico; da sempre è il cioccolatino destinato a esprimere i sentimenti più dolci.

I bigliettini sono la firma di ogni Bacio, oggetto di culto e da collezione, icone per la loro grafica e stile. Il “Cartiglio” racconta l’amore attraverso le parole dei più grandi autori di tutti i tempi e… chi di noi non ha fatto proprie quelle citazioni per corteggiare l’anima gemella?

Un Bacio… cosa vuoi dirmi?

 

Posted in Curiosità, Enogastronomia, Senza categoria | Tagged | Leave a comment

In giro per le cioccolaterie di Perugia!

download

Cioccolato che passione!

Buongiorno a tutti!

Ci sembra quasi doveroso dare qualche indicazione in merito ai luoghi più “cioccolatosi” del centro storico di Perugia e allora ecco un goloso itinerario…

Partiamo da Piazza IV Novembre con il negozio “Chocostore”…il franchising del cioccolato ed il primo Chocostore by Eurochocolate. Ad oggi ci sono ben 18 punti vendita in tutta Italia!
Un fornitissimo negozio dove sono disponibili gli invitanti prodotti al cioccolato o gadget ad esso ispirati by Costruttori di Dolcezze e Chocogadget by Eurochocolate www.chocostore.it

Avviandoci verso Corso Vannucci in direzione Piazza Italia, troviamo sulla destra un altro negozio di gustosissima cioccolata, lo Sweet Sweet Way e poco più avanti, sulla sinistra, non possiamo non fare un salto alla Pasticceria Sandri, la più antica in tutta l’Umbria!
Ogni giorno le vetrine di Sandri vengono riempite con dolci di cioccolato e spesso allestite con il tema dei vari eventi che si svolgono a Perugia.

Quasi in cima al corso sulla destra, non si può non entrare al negozio della Perugina con vendita al dettaglio di cioccolato che commercializza esclusivamente prodotti a marchio Nestlè-Perugina.

In via Bonazzi, una piccola e caratteristica viuzza parallela a Corso Vannucci, si trova la Cioccolateria Augusta Perusia. Torte al cioccolato, golosi pasticcini e in estate gustosi gelati!
Per i più golosi…questo è un percorso d’obbligo, assolutamente da fare!

www.chocohotel.it

Posted in Curiosità, Enogastronomia, Luoghi da visitare | Tagged , , | Leave a comment

La Porchetta di Costano

Come si sa, l’Umbria è famosa per la sua carne suina e sicuramente tra le varie specialità, la Porchetta merita di essere messa assolutamente in evidenza.

In particolar modo, c’è un paesino nella nostra bella Provincia, che si chiama Costano che con poco meno di 800 anime, è il regno della Porchetta.

Infatti a Costano la Porchetta viene prodotta sin dal 1500.
Il metodo di lavorazione è assolutamente speciale perchè è rimasto quello tradizionale, quello di sempre.

Il maiale ha un peso di circa 120 Kg, viene dapprima aperto e disossato, insaporito con sale, pepe ed aromi vari (aglio e finocchio selvatico perlopiù), farcito con le proprie interiora, poi riacquista le sue sembianze perché viene chiuso e ricucito con dello spago.

Il tutto viene infine infornato per 6/8 ore a 210° posizionando il maiale in modo tale che stia rialzato e possano essere raccolti i liquidi che vengono rilasciati durante la cottura, che i costanesi chiamano simpaticamente “ LO ‘NTOCCO”…. Da intingerci obbligatoriamente il pane.

Ad intervalli di un’ora il macellaio irrora il maiale durante la cottura con i liquidi fuoriusciti per rendere la crosta croccante e potrete immaginare il profumo che esce quando si apre il forno!

A cottura ultimata, si deve aspettare qualche ora per farla raffreddare prima di tagliarla anche se il momento ideale è quando è tiepida ed il grasso, non ancora solidificato, è trasparente.

Con una fetta di porchetta con del pane caldo, un pezzettino di crosta, quattro amici ed una bottiglia di vino rigorosamente rosso, si mangia da veri signori!
download (2)

 

 

 

Posted in Enogastronomia, Eventi in Umbria, Luoghi da visitare | Tagged | Leave a comment

Castello dei Cavalieri di Malta

Il Castello dei Cavalieri di Malta si trova a Magione, vicino al lago Trasimeno.

Residenza dei religiosi, l’originario complesso fu edificato molto probabilmente tra il 1160 e il 1170.

Nel Castello dimorarono pontefici, sovrani ed altri illustri personaggi che, nel corso dei secoli, si trovarono a passare lungo la via francigena.

Oggi il castello, al centro di una fiorente azienda agricola, diviene nel mese di settembre la residenza del Grande Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta, la cui presenza è segnalata dalla bandiera che sventola sul campanile medievale della primitiva Badìa.

All’interno del castello, nella cappella, vi sono due affreschi di scuola del Pinturicchio che sono stati riportati alla luce nel 1964 in occasione dei lavori di consolidamento dell’edificio. -  scena dell’adorazione dei pastori
-  madonna con il bambino tra i santi Giovanni Battista e Giacomo.

Castello dei Cavalieri di Malta

Castello dei Cavalieri di Malta

 

 

 

 

 

Posted in Curiosità, Escursioni nella natura, Luoghi da visitare, Senza categoria | Tagged | Leave a comment